Blog

Un mondo senza tessuti

Il meccanismo creativo è un classico: per pubblicizzare un genere di prima necessità, immaginiamo la vita quotidiana sottraendo questo genere e sostituendolo in modo buffo, un po’ come avveniva nei cartoon dei Flintstones con gli elettrodomestici sostituiti da uccelli preistorici o altri improbabili animali.
Il gioco sta tutto nell’esecuzione e nel trattamento: se è fatto bene, l’effetto è assicurato.
E’ decisamente il caso di questo spot di Ikea USA, dedicato al settore tessile, realizzato da McCann New York. Un film davvero gradevole sulle sgradevolezze di una vita privata di un elemento fondamentale.