Blog

Il dono più prezioso

Un ritrattista, specializzato nella realizzazione di identikit. Da dietro un telo, ascolta (senza mai vederle in viso), una alla volta, delle donne (ma anche alcuni uomini) che gli descrivono il proprio viso e ne disegna il ritratto, come avviene nelle indagini poliziesche. Ciascuna persona, dopo aver descritto se stessa, descrive un’altra partecipante all’esperimento, e l’artista ne disegna il ritratto.
Alla fine dell’esperimento, ci sono due identikit per ciascuna donna: quello disegnato in base alla descrizione che ognuna ha fatto di sé e quello che realizzato in base alla descrizione che di lei è stata fatta da parte di un’altra partecipante.
Messi accanto, questi ritratti mostrano sempre due volti diversi della stessa persona.
Un messaggio potentissimo, bello, sano. Una grande idea che fa bene alla vita e, un po’, anche al nostro mestiere di pubblicitari.